La maiada del poer contadì”: grande successo a Casale

Una cena un po’ insolita, dal sapore antico e rustico, proprio della tradizione contadina. E’ “La maiàda del pòer contadì”, che è andata in onda sul sagrato della chiesa di Casale, in Valle del Lujo.

 

Una lunga tavolata di 110 metri, alla moda di una volta, quando si faceva festa tutti insieme, quando si festeggiava una grande occasione, un grande avvenimento, una festa patronale, un matrimonio, che coinvolgeva tutte le famiglie della frazione. Un successo: 298 commensali seduti attorno ad una sola tavolata, uniti come in una unica famiglia.

Un pranzo semplice, a base di patate bollite, uova, radicchio e cotechini, cotti tutti, secondo tradizione, su stufe a legna, allestite per l’occasione sul sagrato della chiesa parrocchiale.

Vogliamo ringraziare tutti coloro che ci anno sostenuto sia moralmente che materialmente, in particolare Cascina La Muraglia di Vertova che ci a donato ben 320 cotechini e le Fonti di Gaverina che ci a dissetato tutti quanti.

Il nostro sogno è di riunire, un domani, che speriamo molto prossimo, tutte le comunità della Valle del Lujo, come un’unica grande famiglia, puntando su condivisione, amore e fratellanza. Grazie don Filippo, don Claudio, don Vinicio per il vostro consenso e la vostra partecipazione convinta. Un grazie particolare a tutti i sostenitori, ai due Gianni di Casale

 

Corrado, Giuseppe, Alessio