Grande successo per l’Edizione 7bis del Festival di letteratura

Dopo l’annullamento dell’edizione 2020, avvenuto a sole due settimane dal debutto, è tornato dal 12 al 28 marzo il Festival di letteratura per ragazzi “LA VALLATA DEI LIBRI BAMBINI”.
Un meritato successo per l’omonima associazione culturale senza scopi di lucro, per Roberto Squinzi, libraio di Alessia Libreria di Fiorano al Serio specializzata in editoria per ragazzi, ideatore della manifestazione, e per gli altri volontari organizzatori per cui era atto dovuto ristabilire il contatto con scuole e bambini riprendendo il filo di una narrazione interrotta con l’’obbligo e la necessità di vincere la paura riportando normalità e speranza.
Anche se costretto a cambiare pelle con incontri interamente via social e web, l’appuntamento ha confermato quanto sia atteso da famiglie e bambini della nostra valle. La didattica a distanza ha fatto desistere alcuni insegnanti dall’iscrivere le classi agli incontri con gli autori ed è mancato forse il contatto diretto con l’entusiasmo e le grida di gioia dei bambini e dei ragazzi che partecipano al festival ma si è potuta comunque leggere nei loro visi un’ evidentissima gioia nell’ incontrare in video gli autori per porre loro domande molto interessanti e pertinenti.
Alcuni numeri possono far comprendere il successo di questa “edizione 7bis” che si proponeva di esplorare i rapporti relazionali che si instaurano fra i bambini e tra questi e il mondo degli adulti che li circonda.
Le 89 classi iscritte rappresentano un numero di tutto rilievo e fonte di soddisfazione come le partecipazioni ai laboratori che sono giunte da Austria, Francia e Germania. La pagina Facebook dell’ associazione ha riscontrato un notevole incremento di quanti, da ogni parte d’Italia, la seguono raggiungendo poco meno di 5.000 unità, sono però i dati dell’ultimo mese a impressionare: 50.000 persone raggiunte con 13.662 interazioni ai post e 334 nuovi “Mi piace” pari a balzi rispettivamente del 1.007 % e del 611%.
La serata inaugurale ha raggiunto 4332 persone ma anche altri appuntamenti hanno superato le 4.000 connessioni, toccando in alcuni casi addirittura le 5.000, con quasi 2.000 interazioni e 181 commenti nella serata in cui, trasmesso pure in diretta streaming sul sito di Valseriananews, si è tenuto l’incontro di formazione per adulti “PARLARE DI AUTISMO IN CLASSE. Come parlare ai bambini di autismo” con Gionata Bernasconi, autore di libri per ragazzi ed esperto di autismo, e Nicola Rudelli, pedagogista e formatore.
Molto partecipate sono state pure le presentazioni di libri che trattano di integrazione, discriminazioni, bullismo, pratica dei talent-show e un ruolo importante lo hanno certo avuto i volontari che si sono brillantemente tramutati in appassionanti guide degli incontri con gli autori sulle piatteforme digitali.
Come saluto e arrivederci l’associazione vuole riproporre la filastrocca a tema di Roberto Squinzi che afferma: “C’è tutto in una relazione: il mondo intero e i suoi abitanti. È la terra di mezzo in cui il bambino o il ragazzo ma anche l’adulto esplora la vita, si misura, soffre, cresce, si divide e condivide. In una relazione c’è il mare che segna la distanza tra le sponde del “me” e del “te” ed indica il giusto rispetto dell’altro, la distanza che delimita, necessaria per non essere invasivi o invasi. Mare che separa e nel contempo riempie, unisce, lega. E spesso c’è un Re a cui piace comandare, imporre visioni, prevaricare. E c’è la discordanza, la stonatura che distorce, che cambia il ritmo e il tempo, che non permette l’assonanza. È la “rima che non c’è”: il rapporto che non sta insieme nemmeno se lo incolli, nemmeno se ci provi, perché proprio non prende, non fila, non rima per l’appunto. E poi in una relazione ci sono gli altri, le persone che incontriamo tutti i giorni e quelle andate via, partite per un cambio di scuola, abitazione, compagnia, oppure partite per un viaggio più importante e che non vedremo più, ma alle quali pensiamo spesso”.
Considerato il contagioso e passionale entusiasmo che dimostra, come dargli torto?