“Arte sul Serio” e i suoi “laboratori artistici”; e poi la “Festa degli associati”. Si esatto, non più “corsi”, ma “laboratori artistici”. Gli eventi di questi ultimi anni, infatti, hanno portato l’associazione a rivedere alcune sue attività: in particolare, come dare un volto diverso a quelli che prima erano chiamati “corsi”.

Nel termine è insito un concetto di scuola con un docente e gli alunni, un momento dove il corsista partecipa per imparare e, alla fine del corso, accresce la sua conoscenza. Ma oltre non va.

“Arte sul Serio” non vuole essere una tradizionale scuola, ma essere qualcosa di diverso, non di meglio o di meno meglio, ma di diverso. Così, ecco il “laboratorio artistico”, un termine dove è insito un concetto nuovo: un insieme di apprendimento sotto la guida di esperti dell’argomento, ma anche e soprattutto uno sviluppo della propria entità artistica, spesso nascosta e titubante ad uscire.

I laboratori non vogliono essere un semplice mettere colore su una tela, fare un segno in un pezzo di legno, ma fare di questi gesti un tramite per condividere la propria passione, scambiare la velatura artistica, relegata spesso in fondo alle proprie paure, che non permettono di esprimersi.

L’arte, quindi, come veicolo per sentirsi, per riagganciarsi, per reimparare ad abbracciarsi e a sorridersi attraverso un obiettivo comune.

“I laboratori – spiega Federico Bianchi, presidente di “Arte sul Serio” – non avranno più la distinzione tra “corso base” e “corso avanzato”, ma partecipanti che seguiranno un percorso comune, dove la crescita è stimolata da loro stessi, seppur seguiti da docenti. Ogni partecipante deve avvertire lo stimolo a sviluppare la sua vena artistica in un contesto di personale e condivisa peculiarità. Per questo si è chiesto ai docenti di seguire singolarmente ogni partecipante, di intuirne le caratteristiche e di incentivare la sua crescita, all’interno di un gruppo fatto di esperienze e conoscenze diverse. Proporre, creare e lavorare su progetti comuni, vivere i momenti dei laboratori in moto attivo e partecipato. Il laboratorio, pertanto, vuole essere un momento di piacevole, desiderata partecipazione: la crescita ne è di sicuro la conseguenza. L’associazione, poi, si sta impegnando ad offrire agli associati altre opportunità a corollario dei laboratori, quali gite ed eventi artistici, workshop e quant’altro di volta in volta si presenterà come tema o momento interessante da organizzare”.

Quindi, non dei semplici corsi. I nuovi “Laboratori artistici” di “Arte sul Serio” sono percorsi di 20 incontri, per tutti i livelli, nei quali apprendere, sperimentare e confrontarsi. Un’occasione unica per entrare a far parte anche della vita associativa: la tessera di “Arte sul Serio”, infatti, garantisce, oltre alla partecipazione ai laboratori, la possibilità di accedere liberamente il giovedì sera alla sede di Villa Regina Pacis, dove si potrà disegnare, dipingere, scolpire, lavorare ai progetti e scambiare idee in compagnia degli altri associati, consultare la “Biblioteca Associativa” e partecipare attivamente all’organizzazione degli eventi dell’associazione. Inoltre, associandosi, si avrà diritto a partecipare a tariffa ridotta a workshop artistici e visite culturali esclusive.

E’ vero, ecco l’altra novità – continua il presidente Bianchi – La serata del giovedì è riservata ad incontri nella sede dell’associazione: incontri indipendenti dai laboratori, con l’obiettivo di scambiare opinioni, inventarsi progetti o semplicemente trovarsi tra associati. Il tutto, alla fine, andrà a sfociare nella “Festa degli associati”. Questa, però, non è più “mostra sociale” che, come tale, ha il sapore di confronto, di giudizio, di valutazione, come essere di fronte ad un esame finale. La “Festa degli associati” vuole essere una chiusura piacevole e serena dei percorsi fatti nei laboratori: non una semplice e fredda esposizione della propria opera, ma, di nuovo, un caldo ed energico abbraccio tra artisti di “Arte sul Serio”. Lo stesso caldo abbraccio che li coinvolgerà negli altri importanti eventi che vedrà impegnata l’associazione, quali “Albino in Arte” ed altri progetti che si stanno maturando”.

Informazioni più dettagliate sui corsi e sugli eventi organizzati dall’associazione sono presenti sul sito di “Arte sul Serio” (www.artesulserio.com), dove già sono presenti informazioni per l’iscrizione ai laboratori, i relativi programmi ed una breve presentazione dei docenti.

Nello specifico, le iscrizioni sono aperte per i corsi di: acquerello base (dal 3 ottobre); intaglio del legno (dal 4 ottobre); tecnica pittorica (dal 5/8 ottobre); disegno (dal 7 ottobre).