Riconferma. Le urne elettorali dello scorso 5 giugno premiano il lavoro svolto da Stefano Cortinovis, sindaco già in carica dal 2011, che così brinda al suo secondo mandato. Lo stesso fa la lista civica “L’Alveare”, che l’ha sostenuto, la stessa che aveva primeggiato cinque anni fa, alla sua prima apparizione nell’agone elettorale. Una riconferma, quindi, chiara e decisa.

Per Stefano Cortinovis e gli amici de “L’Alveare” (un’associazione culturale che raggruppa molte associazioni presenti sul territorio), un grande risultato che premia il buon lavoro fatto in questi cinque anni. E che la dice lunga sulla sua capacità amministrativa.

E’ un bel risultato, non c’è che dire – commenta Stefano Cortinovis, 46 anni, funzionario bancario – Un risultato gratificante per me e la mia squadra, formata da persone motivate e preparate, attive e dinamiche, tutte desiderose di agire ed operare al meglio per la comunità. Una squadra composita, ben strutturata, formata sia da persone provenienti dall’amministrazione uscente, ma anche da new entry, in particolare giovani alla loro prima esperienza amministrativa. La loro presenza, oltre ad abbassare la media degli anni dei consiglieri, darà linfa per nuovi progetti. Il giusto mix, quindi, per un gruppo che ha a cuore unicamente il bene di San Paolo d’Argon e che sente forte il legame con il territorio, l’associazionismo, l’imprenditorialità, il volontariato”.

La gente ci ha riconfermato con il voto la sua fiducia – continua Stefano Cortinovis – Un segnale che si vede anche dall’alta affluenza alle urne, ben il 72%, sopra la media della Bergamasca. Tocca a noi, ora, onorare questa delega, certamente nella continuità del lavoro svolto fin qui, ma anche nella ricerca di spunti innovativi e scelte decisive, che permettano di costruire un grande paese, peraltro sviluppando un nuovo modo di far politica, aperto e trasparente, attento all’ascolto e alla discussione. Intanto, il paese si muove, nella continuità con quanto già realizzato. Tante, infatti, le opere e le azioni amministrative in atto: sistemazione e adeguamento sismico della scuola elementare, riqualificazione dell’ex-Municipio come “Casa della Salute”; adeguamento del centro sportivo”.

Stefano Cortinovis ha primeggiato portandosi…ne “L’Alveare” 1.410 voti, pari al 51,51%, mentre l’altro candidato sindaco Graziano Frassini, della lista “Solo per San Paolo – Lega Nord”, ha ottenuto 1.327 voti, pari al 48,48%. Attenti, però, i numeri non dicono tutto: in questa tornata elettorale 2016, Stefano Cortinovis e L’Alveare hanno ottenuto ben 400 voti in più delle elezioni amministrative di cinque anni fa, peraltro avendo contro i due gruppi di minoranza consigliare uscenti, che si sono coalizzati in un’unica formazione.

Peccato, è andata male – afferma Graziano Frassini – Solo un’ottantina di voti ci ha diviso. Voti, peraltro, veri e spontanei, frutto di una campagna elettorale corretta, mentre la lista avversaria ha ingaggiato una campagna molto più agguerrita. Ne prendiamo atto. Comunque, andremo in consiglio comunale forti di una grande responsabilità, per fare un’opposizione ferma e decisa”.

Il Consiglio Comunale è così composto: Stefano Cortinovis, Claudio Speranza, Emanuele Carnevale, Leonardo Cornago, Barbara Colleoni, Roberto Zanotti, Ornella Plebani, Emanuela Todeschini, Omar Ferrari (L’Alveare); Graziano Frassini, Rebecca Frassini, Giuseppe Mandurrino, Luigi Valleri (Solo per San Paolo – Lega Nord).

 

Ti.Pi.