Che la nostra Scuola dell’Infanzia Mistri fosse bella e accogliente lo sapevamo già, ma quanto in realtà fosse davvero speciale ce ne stiamo accorgendo veramente solo ora, nel momento più difficile, doloroso e buio della nostra esistenza.
Come tutti purtroppo sanno, ormai dal 24 febbraio (64 giorni!) le nostre vite sono state trasformate da un virus che non ci lascia tregua e che ci ha tolto la nostra libertà. Se già per noi adulti tutto questo è surreale e a volte difficile da gestire, per i nostri bambini non può che essere ancora più incomprensibile.
In questo periodo di reclusione forzata noi genitori abbiamo avuto la possibilità di trascorrere molto tempo con i nostri figli riscoprendone le fatiche e allo stesso tempo il grande valore, ma un percorso di crescita completo ha sicuramente bisogno anche di punti di riferimento esterni alla famiglia, come le maestre e i compagni. La nostra Scuola dell’infanzia, consapevole di questo, ha messo in campo tutte le proprie risorse cercando in ogni modo di dare un senso di normalità ad un momento in cui di normale non sembra esserci più nulla e dimostrandoci quanto tenga alla serenità dei nostri bambini.
Le maestre, fin da subito, hanno provveduto a fornire con costanza materiale alle famiglie per lavorare con i figli a casa e sono arrivate ad organizzare video-laboratori interamente realizzati da loro. C’è chi legge storie, chi fa corsi di disegno, chi propone lavoretti, chi suggerisce ricette, chi ci aiuta a tenerci in allenamento con percorsi di psicomotricità, chi pensa ai prerequisiti in previsione dell’inserimento alla Scuola Primaria o chi semplicemente condivide con noi le sue emozioni.
La gioia di vedere come si illuminano gli occhi dei nostri bimbi quando vedono le loro maestre o quando sentono la voce di un proprio compagno non ha prezzo. Anche per questo noi genitori del Comitato spesso inviamo fotografie dei bimbi e realizziamo dei video per far sentire il nostro affetto e la nostra vicinanza alle maestre e a tutti gli altri compagni. Per Pasqua abbiamo anche organizzato la consegna di un dolce dono ad ogni bambino e a tutto il personale della scuola e questo è stato possibile soprattutto grazie al prezioso aiuto dei volontari del paese di Vertova.
La coordinatrice ci riferisce che alle maestre tutto questo, oltre a fare molto piacere, fa scendere sempre qualche lacrimuccia perché la nostalgia del lavoro quotidiano con i bimbi è forte. Anche la nostra coordinatrice ci dimostra la sua vicinanza: a scuola si occupa di uno sportello di supporto ai genitori in quanto psicologa e in questa situazione si è resa disponibile a proseguire telefonicamente le consulenze gratuite, senza vincoli di giorni e orari. Così, se qualche genitore avesse bisogno di aiuto o semplicemente di sentirsi confortato, sa di poter trovare una voce amica. Inoltre, negli ultimi giorni anche le maestre hanno messo a disposizione i propri numeri di telefono per ricevere videochiamate dai bambini (vi lasciamo immaginare la loro gioia!) e si stanno impegnando a gestire telefonicamente con i genitori i colloqui di monitoraggio che solitamente si svolgono a scuola. Tutta questa vicinanza è di grande aiuto per noi genitori che ci riteniamo fortunati a far parte di questa realtà. Realtà resa così preziosa anche grazie al grande lavoro del nuovo Consiglio di Amministrazione, insediatosi nel mese di gennaio 2020, che ha dimostrato molta sensibilità prendendo la coraggiosa decisione di sospendere fin da subito il pagamento delle rette. Per noi famiglie è un forte messaggio di solidarietà, soprattutto in un momento in cui scuole come la nostra non vivono tempi facili a causa del calo delle nascite. Inoltre, i segretari Gabriella e Giuseppe proseguono le attività nella modalità del famoso “smart working”, perché in qualche modo gli aspetti amministrativi devono proseguire.
Insomma, in questa difficile situazione ci riteniamo veramente fortunati a far parte di questa scuola dove maestre, coordinatrice, genitori e Consiglio di Amministrazione ancora una volta dimostrano la loro unità e la loro vicinanza non solo per lo sviluppo socio-cognitivo dei nostri bambini, ma soprattutto dal punto di vista umano e relazionale.
Ci auguriamo con tutto il cuore di poter riassaporare un po’ di normalità e che le porte del nostro tanto amato Asilo Mistri possano presto riaprire.

Il Comitato Genitori