Le Acli di Albino e il tempo della politica

Il “percorso formativo 2013” delle Acli provinciali di Bergamo fa tappa ad Albino. Un evento importante per il capoluogo della Val Seriana, che ritorna così ad assumere una posizione centrale nella rete provinciale delle Acli, diventando la sede del secondo appuntamento del “percorso di formazione” organizzato annualmente dal movimento aclista bergamasco. La qual cosa è motivo d’orgoglio per il circolo albinese “Giorgio La Pira”, che sta rilanciando la sua immagine, ma soprattutto la sua operatività, sul territorio, fra la gente. E il tema scelto quest’anno risponde pienamente al rinnovato spirito di concretezza che sta animando il Circolo Acli di Albino: “Il tempo della politica. Associazionismo e cooperazione, scelte di cittadinanza e democrazia”.

Infatti, in ogni fase e stagione, l’associazionismo è chiamato a reinventarsi un ruolo dentro la società, un orizzonte di pensiero e di senso, entro cui collocare il proprio agire. Questo processo di continua reinvenzione chiede che ci si rivolga con attenzione alle proprie radici e alla propria storia. La cura della memoria consente di rielaborare un pensiero critico, con un atteggiamento legittimamente creativo rispetto alle scelte da compiere in ambito politico e sociale.

Il “percorso formativo” dedicato alla politica rientra proprio nel solco di “rigenerare le Acli nella comunità locale”. Quello che sta tentando di fare il Ciroclo “Giorgio La Pira”: riaffermare il primato della politica, quale ambito privilegiato per la partecipazione e la costruzione condivisa del Bene Comune. Con la convinzione che entro l’ambito dell’agire politico sia possibile ripensare e ridefinire alcune grandi questioni che, dal lavoro al welfare, stanno alla base del patto sociale di un paese e delle comunità che lo compongono. L’epoca di crisi che stiamo vivendo può così tramutarsi nell’occasione, per ogni cittadino, ma anche per le associazioni e la cooperazione, di essere risorsa per il Bene Comune.

Dopo l’incontro di apertura a Trescore, ora il “percorso formativo” fa tappa ad Albino, il 22 febbraio, alle 18.30, presso l’auditorium dell’Istituto “Oscar Romero”. Si parlerà di “Associazionismo fra istituzioni e politica. I legami sociali e la rappresentanza democratica”. Interverranno Carlo Felice Casula, Docente di Storia contemporanea e Storia del lavoro, presso l’Università degli Studi Roma Tre, e Rosa Gelsomino, presidente provinciale delle Acli di Bergamo. Previste anche alcune testimonianze da parte di studenti.

Un appuntamento da non perdere: solo insieme si potranno tracciare nuove strade su cui incamminarsi per ripensare l’azione aclista di promozione sociale.

 

T.P.