Bello, molto interessante, ma soprattutto coinvolgente Anche quest’anno la comunità di Trescore ha celebrato la “Festa della Donna”. Il palcoscenico scelto è stato quello del Cinema Teatro Nuovo, dove l’8 marzo, è ritornato in cartellone il consueto appuntamento con “Le donne fanno…”, un’iniziativa-tavola rotonda che intende presentare il mondo femminile sotto diversi punti di vista, ma soprattutto analizzando diversi settori di competenza.
E così, dopo “Le donne fanno… Scuola, e si raccontano” e “Le donne fanno… Scienza, e si raccontano”, “Le donne fanno… Arte, e si raccontano”, stavolta è stato scelto il tema “Le donne fanno… Sport, e si raccontano”.
Presenti sul palco, insieme al sindaco Donatella Colombi, ospiti di eccezione; ovviamente donne, espressioni di diverse discipline sportive e di diverse età: Daniela Masseroni, ginnasta di ritmica, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atene; Marta Zenoni, mezzofondista, che ha gareggiato a livello nazionale e internazionale, battendo 11 record; Annarella Brevi, medaglia d’argento ai mondiali di “braccio di ferro”; e Dina Ghilardi, di Trescore, grande appassionata di sport non agonistico, impegnata in maratone.
A loro il primo cittadino di Trescore ha rivolto diverse domande, specificatamente al significato di sport, alle gratificazioni legate all’emancipazione raggiunta nei vari ambiti sportivi, all’importanza della sensibilità femminile all’interno del mondo sportivo.
“L’obiettivo dell’incontro – spiega il sindaco Donatella Colombi – è stato quello di conoscere, con la loro testimonianza e la loro esperienza, cosa significhi conciliare la condizione di donna con quella di atleta e di testimone di un tempo che richiede sempre il massimo delle prestazioni a tutti i livelli. Si sono raccontate come donne e come sportive, scrivendo una bella pagina di cultura e divertimento”.
“L’8 marzo – continua il primo cittadino – è stata per noi donne un’ulteriore occasione per riflettere sulle conquiste sociali, le discriminazioni e la violenza di genere, nonché per interpellarci sull’opportunità di esserci in questa fase di cambiamento e innovazione che il popolo italiano ha fortemente richiesto con la recente tornata elettorale”.

Ti.Pi.