L’effigie della “Virgo Fidelis” sistemata nella chiesetta della Madonna della Neve

La sezione di Albino dell’ANC (Associazione Nazionale Carabinieri) è lieta di avere la sua “VIRGO FIDELIS” che, dal 1929, (grazie a papa Pio XII) ha indossato la nostra divisa. Ci assiste, ci protegge, ci toglie dai guai, carabinieri di ogni età, grado e credenza religiosa. Ma attenti, non solo i carabinieri. La Virgo Fidelis protegge tutti gli appartenenti alle Forze dell’Ordine e all’Esercito.

Cita a proposito un diario dei cappellani militari, nell’Ultimo Confine Mondiale e, precisamente, dalla Ritirata di Russia: “Migliaia di addii per le famiglie, raccolti dai cappellani militari che ancora, nei camminamenti di neve, con gli altarini da campo, celebravano la Messa, distribuivano la Comunione. Invocazioni alle madri e, soprattutto, alla Madonna, quella stessa Virgo Fidelis dei Carabinieri che tutte le accomuna, le sintetizza.

L’effigie in gesso della “Virgo Fidelis”, trovata in un vecchio ripostiglio, pulita e decorata a nuovo, per l’impegno del carabiniere paracadutista Silvano Valle, è stata collocata nella Chiesetta della  Madonna della Neve, in quel di Bondo Petello. La chiesetta è raggiungibile da tutti, perché posta sulla mulattiera che da Albino conduce a Selvino. La “Virgo Fidelis” ora è là, sul lato destro dell’altare, in compagnia di una bella lampada, ci aspetta tutti: carabinieri, poliziotti, finanzieri, bersaglieri, alpini, fanti e gente comune, per una preghiera. Si farà memoria tutti i secondi sabati del mese di maggio. Il desiderio dei responsabili è che questo ricordo, questa devozione, continui sempre.

Un ringraziamento particolare va alle famiglie Valle e a tutti i volontari della chiesetta che, con impegno e generosità, la abbelliscono e la curano.

La manutenzione della chiesetta richiede un certo budget di spesa: se qualcuno volesse contribuire a questo, può contattare i seguenti numeri telefonici: 346.7688130 oppure 338.8233547.

 

Giovanni Bonaita