Madóna della Schisciada: i “Masserini” fanno festa

Sono più di 350 anni che i “Masserini” celebrano la commemorazione del miracolo della cosiddetta (in dialetto bergamasco) “Madóna della Schisciada”. Infatti, la tradizione religiosa risale al 1661, quanto tre contadini, Luigi, Lorenzo e Santo Peracchi, disobbedendo al voto fatto in precedenza di non lavorare in occasione della ricorrenza della “Madonna della Neve”, si recarono ugualmente a falciare il prato. Quando, per l’ora di pranzo, la sorella dei tre portò loro le vivande, aprendo la pagnotta casereccia (la “schisciada”, appunto) caddero alcune gocce di sangue. Così, i tre fratelli, profondamente pentiti, rimediarono alla loro mancanza, costruendo una cappelletta per chiedere perdono alla “Madonna della Neve”.

La cappella venne restaurata nel 1911 e, in seguito, ampliata e ristrutturata nel 1931 e nel 1964. All’interno della stessa è ben visibile la pala dell’altare, la quale rappresenta i tre fratelli protagonisti della storia; due di essi tengono in mano una falce, mentre il terzo mostra la “schisciada” che gocciola sangue. Sopra di essi sono raffigurati la Vergine e i Santi Giovanni e Lorenzo.

Anche quest’anno, come è ormai tradizione consolidata, la località “Masserini” di Gazzaniga si prepara a festeggiare la pluricentenaria ricorrenza della “Madóna della Schisciada”. A tal proposito, il “Gruppo Masserini”, cioè un gruppo di volontari della località, con il patrocinio del Comune di Gazzaniga, ha in serbo un ricco programma di eventi per le serate che vanno dal 1° al 5 agosto, che avranno come teatro delle operazioni il campetto sportivo.

Come detto, la manifestazione debutterà giovedì 1° agosto, con una serata dedicata ai giovani, in compagnia dell’afro-music suonata dal famoso dj Nello; e proseguirà nelle successive serate. Quella di venerdì 2 agosto sarà dedicata al ballo liscio e i signori e le signore avranno la possibilità di danzare sulle note della musica del gruppo “Marea”.

Disco-party previsto, invece, per sabato 3 agosto, con la migliore musica da discoteca dalla consolle di dj Masse Bros. Nel corso della serata si esibirà anche il campione italiano 2013 di trial, Matteo Poli.

Sapore “latino”, poi, con i balli e l’animazione della scuola di ballo latino-americano “Baila con Migo”, in programma per domenica 4 agosto, serata durante la quale si esibiranno per il pubblico anche alcuni allievi della scuola di ballo.

Nella mattinata di lunedì 5 agosto, anniversario commemorativo della “Madóna della Schisciada”, verranno celebrate presso la chiesetta due S.Messe: una alle ore 8.00 e una alle ore 10.00. Nel pomeriggio, a partire dalle 16.00 verrà celebrato il Vespro, seguito da una processione lungo le vie della località. A seguire, presso il campetto sportivo, possibilità di fare merenda con un ricco buffet di torte fatte in casa, il cui ricavato sarà devoluto alla Parrocchia di Gazzaniga per sostenere le sue attività. Il programma di festa si concluderà in serata, a partire dalle ore 21.00, in compagnia del ballo liscio con il gruppo “Marea”.

Durante le cinque giornate di festa, a partire dalle 19.00, verrà inoltre offerta la possibilità di cenare presso la tensostruttura allestita nel campetto sportivo, degustando un piatto della cucina casereccia o una buona pizza, il tutto accompagnato da una bibita fresca grazie ad un fornito servizio-bar.

Non mancherà, infine, l’intrattenimento per i più piccini; ogni sera, prima di ciascun evento, potranno scatenarsi sulle note della “Baby Dance” o fare quattro salti nell’area-gonfiabili, allestita appositamente per l’occasione.

Il ricavato della festa, quest’anno, sarà destinato a terminare la costruzione della struttura polivalente, comprendente servizi igienici, spogliatoi e una saletta, che sarà a servizio del campetto sportivo e per le attività della comunità locale.

 

Silvia Pezzera