Sviluppo di una nuova cultura dell’ospitalità; rilancio delle strategie di promozione turistica; creazione di un turismo “di sistema”, concertato fra enti pubblici e operatori privati. In altre parole, una Pro Loco per il paese di San Paolo d’Argon, cioè una struttura di promozione, informazione e accoglienza turistica, per coordinare e valorizzare le varie realtà associative e di categoria che operano sul territorio.
L’idea, promossa dall’amministrazione comunale, ha trovato la sua concreta realizzazione lo scorso 19 maggio, quando si è ufficialmente costituita. Quattro i soci fondatori: Marcello Spreafico, espressione dell’associazione culturale L’Alveare; Marco Ceccherini, presidente dell’associazione culturale ed artistica InChiostro; Andrea Colnago, titolare di una pizzeria in paese; Giulio Tebaldi, presidente dell’ASD San Paolo d’Argon Calcio.
“La Pro Loco di San Paolo d’Argon è nata, come tutti sanno, sulla spinta dell’Amministrazione comunale – spiega il presidente pro-tempore Marcello Spreafico – Ma è un’associazione apartitica, che vuole collaborare con l’amministrazione comunale e con tutte le altre associazioni. La Pro Loco vuole collocarsi nel comparto turistico e della cultura locale del territorio, per valorizzare il suo grande patrimonio artistico, culturale, ambientale ed enogastronomico; inoltre, vuole confrontarsi con altre Pro Loco operative in Bergamasca e in Lombardia, per creare sinergie e gemellaggi con altri paesi. Soprattutto vuole attivarsi per l’istituzione di un ufficio di informazione ed accoglienza turistica, che si propone di informare sulle attività delle associazioni, sugli eventi in calendario, sui monumenti e le bellezze artistiche, sui ristoranti e gli alberghi. Insomma, offrire tutte quelle informazioni che possono servire al turista di passaggio sul nostro territorio”.
“Che a San Paolo d’Argon fosse arrivato il momento di avere una Pro Loco lo si avvertiva da tempo – continua Spreafico – Le persone che vengono a visitare le nostre bellezze, che desiderano conoscere la nostra storia e che frequentano i nostri sentieri sono veramente tante. Il nostro paese ha molto da proporre ai turisti sia sotto l’aspetto storico che culturale e soprattutto naturalistico. Il compito della Pro Loco sarà proprio quello di diffondere e valorizzare ancora di più questi aspetti legati al nostro territorio”.
Attualmente, la Pro Loco di San Paolo d’Argon conta 37 tesserati, ma l’obiettivo è di aumentare ancor di più il numero degli associati; e, in particolare, avere fra i suoi iscritti, e magari nel consiglio direttivo, un rappresentante per ogni associazioni.
“La Pro Loco – prosegue Spreafico – deve diventare un punto di riferimento per la promozione e l’organizzazione di eventi ed iniziative volte alla valorizzazione del territorio, in collaborazione con le associazioni locali. Lo sguardo della Pro Loco è proiettato verso il futuro, verso la fantasia e l’energia dei nostri concittadini, giovani e meno. Tutti possono farne parte e, quindi, tutti possono contribuire con idee e iniziative”.
Finora la Pro Loco di San Paolo d’Argon non ha ancora promosso alcun evento, ma qualcosa bolle in pentola e, da indiscrezioni, si è saputo che due sono le iniziative che verranno proposte entro la fine dell’anno: la Festa di S.Lucia, il 12 dicembre; e l’accensione dell’albero in piazza, nell’imminenza delle festività natalizie, con mercatini, stand di hobbisti, casa di Babbo Natale: l’evento si chiamerà “Aspettando Natale”.
La presentazione ufficiale della Pro Loco di San Paolo d’Argon è in programma giovedì 28 settembre, alle 20.30, presso la sala laboratori (sotto la Biblioteca Comunale “Luigi Cortesi: si tratta della prima riunione dei tesserati Pro Loco, ma è aperta a tutti i cittadini di San Paolo d’Argon che volessero partecipare, e magari anche tesserarsi alla Pro Loco.
All’ordine del giorno c’è l’elezione del Consiglio di Amministrazione (deve essere costituito da sei soci); l’elezione del Presidente o la riconferma dell’attuale (Marcello Spreafico); l’elezione del vice-presidente o la riconferma dell’attuale (Andrea Colnago); la nomina del Segretario, del Tesoriere e del Collegio dei Revisori dei Conti. A seguire, la discussione sui primi due eventi in calendario per dicembre 2017.
“Speriamo che in quella occasione si possa presentare anche la nuova sede della Pro Loco – conclude Marcello Spreafico – E’ stata individuata nei locali dell’ex-ambulatorio medico”.

Tiziano Piazza