Una movimentata e rocambolesca storia di spionaggio in un susseguirsi irrefrenabile di situazioni surreali e travolgenti, con abbondante dosaggio di equivoci su persone, identità e… parole! La compagnia teatrale “Franco Barcella” di San Paolo d’Argon presenta alla comunità argonese, in particolare a tutti gli amanti del teatro, la commedia brillante in due atti “Occhio alla spia”, in dialetto bergamasco, tratta dalla commedia “Look, no Hans!” di J. Chapman & M. Pertwee, per la regia di Davide Bellina.
Si tratta della nuova commedia, preparata e allestita per la stagione teatrale 2019, quella che, durante l’anno, andrà ad essere rappresentata nei principali teatri della Bergamasca, in occasione di rassegne ed inviti. La tradizionale “prima” è andata in onda martedì 15 gennaio, alle 20.45, presso l’auditorium comunale, in occasione della festa patronale di San Mauro; ora altre due repliche: sabato 26 gennaio, alle 20.45, domenica 27 gennaio, alle 15.30.
Esilarante ed intrigante la commedia “Occhio alla spia”, che si sviluppa dentro una trama geniale. Peter Fisher è il direttore di una concessionaria di automobili inglesi a Berlino Ovest dove vendere auto inglesi è come vendere polpette di maiale a un barmitzvah! Ma Fisher è anche un agente sotto copertura della British Security of Industry, un ruolo per il quale è piuttosto male attrezzato! Quando sua moglie Monica parte per l’Inghilterra per un breve soggiorno, Fisher programma di trascorrere il suo compleanno in totale tranquillità, se non che il volo della moglie subisce un ritardo…
Una commedia “adrenalinica”, carica di pathos e dalla trama frizzante, che mette in mostra le doti recitative della compagnia, una delle più apprezzate della Bergamasca, guidata dal patron Fulvio Cavallini. Sul palco saliranno gli attori: Mirko Bena, Alice Barzan, Sandra Acerbis, Fulvio Cavallini, Elisa Facagni, Matteo Vismara, Annamaria Messi. La regia è di Davide Bellina.
La scenografia vede impegnati Tomaso e Mirko Bena. L’assistenza tecnica coinvolge Tomaso Bena, Remo Allieri, Gian Battista Vismara, Daniele Brignoli, Rosa Signorelli, Albino Trapletti. La traduzione dell’opera francese è di Maria Teresa Petruzzi. L’adattamento dei dialoghi in bergamasco è di Sandra Acerbis e Matteo Vismara. Al trucco Cinzia Sangaletti. I costumi sono di Anna e Mirella Parsani. La grafica è di Damiano Nembrini. La rappresentazione dell’opera è per gentile concessione della MTP Concessionari Associati S.r.l. (Roma).
Nata nel 1965 con il nome di “Gli instabili”, la compagnia ha assunto l’attuale nome dopo la morte nel 1996 di Franco Barcella, che entrò nel sodalizio nel 1972, creando allora la Compagnia Teatrale di San Paolo d’Argon. Sul palco si alternano una dozzina di attori, ma il lavoro per allestire lo spettacolo, dalle prove alla preparazione dei costumi, dalle scenografie e tutto ciò che riguarda il “dietro le quinte”, ma anche la grafica, promozione e la comunicazione, impegna una trentina di persone.
La prevendita degli spettacoli è presso l’auditorium comunale, tutte le sere, da lunedì a sabato, dalle 20 alle 22. Biglietti: intero 7 euro, ridotto 4 euro (fino ai 10 anni). Per informazioni e prenotazioni, telefonare al 339.1093572.

Luisa Rovelli