Più partecipazione, più democrazia

Con il Consiglio Comunale di venerdi 25 ottobre ha preso inizio l’atto conclusivo per la revisione del vecchio Statuto Comunale. Come già informato la cittadinanza sul numero di marzo l’Amministrazione Comunale ha ritenuto necessario intraprendere un percorso al fine di rendere attuale lo Statuto Comunale, documento cardine che riassume i principi generali, le finalità e gli strumenti in cui l’Amministrazione si riconosce ponendoli alla base del proprio pensare e fare.

Nell’impostazione dei lavori di revisione abbiamo ritenuto di fondamentale importanza dare continuità alle azioni già messe in campo in altre situazioni al fine di creare scambi di opinioni e condivisione. Per noi era importante e imprescindibile far passare la revisione dello Statuto da un approfondimento ed un confronto più ampio e non limitato al classico percorso istituzionale. Nello specifico, il Titolo I (Principi generali e programmatici) è stato aggiornato grazie al coinvolgimento diretto di tutte le associazioni presenti sul territorio, convocate in 4 incontri specifici. Il contributo che le stesse hanno dato sotto forma di pensiero, di proposte ed integrazioni è stato molto significativo e fondamentale soprattutto perché le associazioni che si sono espresse agiscono in tutti gli ambiti del nostro territorio, dallo sport alla salvaguardia e valorizzazione del territorio, dall’integrazione alla cura delle persone fragili. Ampio spazio è stato dato al confronto con le minoranze sugli altri Titoli che compongono lo Statuto, programmando ben 14 Commissioni Istituzioni dove si è analizzato uno per uno tutti gli articoli che compongono lo Statuto Comunale. Confronto aperto e collaborativo che ha portato a redigere un documento ampiamente condiviso. Ora il passo finale è programmato per i due prossimi Consigli Comunali dove andremo ad ufficializzare questo importante strumento.

Gianmaria Luiselli, Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Istituzioni