Domenica 28 Aprile, presso i locali della Scuola materna di Colzate, come ormai consuetudine da parecchi anni, la Banda musicale di Colzate Antonio Coter ha organizzato il pranzo sociale annuale riservato ai musicanti e a tutti i simpatizzanti che con la loro presenza numerosa sempre ci dimostrano quanto siano attaccati al nostro gruppo formato da 60 musicanti, nella maggior parte giovani e giovanissimi che ogni anno presenzia ad ogni tipo di evento: civile, religioso, ludico, che si svolge in paese e non solo.
Con tanto orgoglio possiamo e vogliamo fortemente dire che “la banda c’è sempre”.
Il sabato antecedente è stata la giornata dedicata all’allestimento dei locali; un grande via vai di furgoni marchiati Elettromeccanica Paganessi, ha fatto la spola avanti e indietro per portare tavoli, panchine, girarrosti, griglie e tutto l’occorrente destinato alla festa.
La domenica mattina all’alba, verso le ore cinque i nostri “porchettari”, magistralmente coordinati come sempre dal nostro “mastro porchettaro” Stefano erano già operativi per preparare la brace per girarrosti e griglie che sarebbero poi serviti per la lunga cottura di porchette, arrosticini e quant’altro mentre in cucina cominciava il fermento dei cuochi Enrica e Mauro e di quanti erano addetti alla preparazione di antipasti, aperitivi e alla successiva cottura dei casoncelli. Parallelamente altri ragazzi, in totale lo staff era composto da una trentina di persone, allestivano i tavoli per l’accoglienza dei 145 commensali che sarebbero arrivati. Non nascondiamo che lo staff, durante i preparativi, si sostentava, giustamente, con qualche buon manicaretto e con qualche bicchiere di “carburante” onde tenere alimentato il motore che avrebbe poi dovuto girare sino a sera. Dopo l’aperitivo il pranzo è iniziato; Denis ha ringraziato gli amici e gli sponsor che a vario titolo ci hanno dato una mano: il dirigente scolastico, l’amministrazione comunale, don Paolo, la ditta Omeca, Fabio e Daniela, il bar Stazione di Vertova, Camelia boutique, Eletromeccanica Paganessi. Subito dopo don Paolo ha preso la parola per ricordare l’amico Tony che tanto merito ha se questa realtà è quella che i concittadini di Colzate vedono, ben conoscono e apprezzano perché come già detto, “la banda c’è sempre”.
Oltre ad essere bravi musicanti poi, alcuni sono anche bravi attori per cui tra una portata e l’altra, nell’anfiteatro esterno ai locali, sono state proposte alcune scenette molti divertenti che hanno coinvolto con risate a crepapelle tutti i presenti.
La giornata è poi continuata in allegria sino al dolce e al caffè finale. A questo punto i ragazzi dello staff: Francesca, Chiara, Denis, Glenda, Sara, Stefano, Alice, Mara, Michela, Elisa, Michela, Barbara, Cristina, Luca, Michaela, Max, Fabio, Giorgio, Marzia, Silvia, Vanni, Fabio, Maura, Igor, Debora e Cristian stanchi ma molto, molto soddisfatti, si sono rivoltati ulteriormente le maniche per procedere a sparecchiare le lunghe tavolate e armati di scope, spazzoloni e strofinacci hanno ripristinato i locali per riconsegnarli lindi e brillanti alla normale attività della scuola materna. I furgoni sono stati nuovamente caricati per riprendere la spola avanti e indietro per riportare a dimora tutto quanto è stato utilizzato.
Il Direttivo della Banda musicale di Colzate Antonio Coter ringrazia nuovamente tutti quelli che hanno contribuito a far si che questa bella giornata sia trascorsa nel migliore dei modi in un’atmosfera di grande coesione tra la Banda e la popolazione.
Aspettiamo tutti il prossimo anno.
Nino