Pronti, via! Parte la “Pe del Diaol” sprint 2015

Siamo alla quarta edizione. Ritorna domenica 15 novembre la corsa  “Pe’ del Diaol sprint”, la corsa più “veloce” che ci sia, gara a cronometro individuale, libera a tutti, organizzata dalla sezione atletica del GS Marinelli, in collaborazione con la sezione sentieristica, il gruppo alpini di Comenduno, il Comune di Albino, la Regione Lombardia.

 

Una gara che, in pochi anni dal suo “lancio”, sta riscuotendo i favori degli appassionati delle scarpette chiodate (anche delle normali scarpe da ginnastica); merito della sua formula originale, che non lascia scampo ai patiti della corsa in montagna. Una corsa “in apnea”, da correre con il cuore in gola, ma anche con la consapevolezza di essere in uno scenario fantastico, fra gente simpatica e amici divertenti.

La gara si sviluppa dalla “Cappella degli Alpini” al “Pe del Diaol”, su un percorso “sprint” di 900 metri, con un minimo dislivello, di soli 84 metri, ben curato, attrezzato, segnalato (una segnaletica permanente, con indicata anche la distanza dall’arrivo: 9 cartelli che segnalano le distanze ogni 50 metri), ma soprattutto sicuro, con un sedime di calpestio ben accessibile e protetto da pali zincati e corde in canapa.

Un “percorso sprint” che ha pochi anni di vita, ultimo nato in casa della sezione sentieristica del GS Marinelli, realizzato in collaborazione con la sezione Atletica dello stesso sodalizio sportivo. Per la cronaca, la manifestazione è la riproposizione di una corsa “lanciata” il 14 aprile 1983, nell’ambito delle mini-olimpiadi di Comenduno, riservate ai ragazzi “under 14”. Una corsa a piedi a cronometro, con partenza dalla Cappella degli Alpini ed arrivo ai “Pe del Diaol”: 60 i partecipanti, un successo che a distanza di 28 anni, nel 2011, è stato riproposto con l’idea del “percorso sprint”. E che il prossimo 15 novembre staccherà il suo quarto biglietto da visita (la quarta edizione).

Il ritrovo per la corsa “sprint” (in ricordo di Marcello) è alle 8, presso la Cappella degli Alpini, per la consegna dei numeri di gara e per le ultime iscrizioni. Alle 8.50, un ricordo, una dedica speciale… Alle 9, la partenza del primo concorrente. A seguire ogni minuto, gli altri concorrenti. Le partenze si snoccioleranno fino alle 11.30 (ultimo concorrente). Alle 11.35, poi, prenderà il via la “Pe del Diaol” versione “baby”, con Amerigo: da Via degli Alpini n° 5 fino alla Cappella degli Alpini, attraversando la zona del Crocefisso. Alle 11.50, dal vivo, il poeta dialettale locale Amadio Bertocchi leggerà una poesia in dialetto dedicata alla corsa.

Quindi, inizieranno le premiazioni: miglior tempo assoluto maschile e femminile; eventuale record assoluto maschile (3’30”30) e femminile (4’44”); e premi a sorteggio fra i partecipanti. Presenti alcuni ospiti d’eccezione.

A corredo della gara due punti-ristoro, gestiti dagli alpini.

 

Ti.Pi.