Pronto l’Infopoint nell’ex-stazione ferroviaria

Si sentivano profumi d’altri tempi e si percepivano le note floreali della Belle Epoque durante l’inaugurazione dei lavori di ristrutturazione dell’edificio ligneo che un tempo serviva come scalo-merci e magazzino della stazione ferroviaria di Vertova. Una cerimonia sobria, semplice, alla presenza del sindaco Luigi Gualdi e del progettista Filippo Simonetti, nonché di un numeroso pubblico, nonostante la pioggia, che hanno gli interventi di riqualificazione del manufatto ligneo, ora completamente sistemato e recuperato per accogliere l’INFOPOINT del Comune di Vertova. Una cerimonia che ha avuto il suo contrappunto musicale nel concerto dei Corni Horn Sound, che si è esibito sotto il portico dell’edificio, a causa della pioggia battente.

 

L’intervento, atteso da tempo e ora salutato con soddisfazione da tutta la comunità, era uno degli ultimi tasselli rimasti nell’ampio progetto di riqualificazione dell’area ex-Domade posta ad ingresso del paese, vero e proprio “biglietto da visita” di Vertova. Di quest’area, infatti, rimaneva soltanto da riqualificare il manufatto ligneo, collocato tra il nuovo parcheggio e l’area ex-Domade. Detto, fatto.

Dopo un iter burocratico complesso e talvolta burrascoso, durato circa due anni, il Comune di Vertova, che ha ottenuto dal GAL (Gruppo Azione Locale) Valle Brembana un contributo a fondo perduto di 135.000 euro sull’intervento di “riqualificazione per l’incentivazione di attività turistiche” su un ammontare complessivo di spesa (IVA e spese tecniche comprese) di 250.000 euro, ha dato il via ai lavori nella scorsa primavera, aggiudicati dall’impresa Zucchelli Costruzioni srl di Rovetta. Questi si sono poi conclusi a settembre.

Ora, l’immobile, ristrutturato mantenendo gli stessi materiali di un tempo (legno di abete e larice e muratura), dovrà essere destinato, per almeno cinque anni, a INFOPOINT, collegato, attraverso un percorso che attraverserà la proprietà della “ex-Domade” lungo il canale, alla pista ciclopedonale.

In merito al futuro dell’INFOPOINT, c’è ora il problema della sua gestione: questa struttura, infatti, non servirà soltanto il Comune di Vertova, ma tutta la Media Valle Seriana. “Nessun problema in tal senso – ha sottolineato il sindaco Luigi Gualdi – Da qui alla prossima primavera, abbiamo tutto il tempo per ragionarci sopra, guardarci intorno e fare così una scelta ben ponderata. Ovviamente, considerando con un occhio di riguardo i soggetti locali, che già operano nel settore dell’informazione turistica”.

 

Sara Nicoli