Quando la passione…non subisce crisi…

Nel pomeriggio del 19 novembre gli alunni delle classi quarte di Vall’Alta hanno avuto un’occasione unica…Presso la palestra della Scuola Secondaria di primo grado di Desenzano hanno vissuto il brivido dell’arrampicata… Ad accoglierli c’erano cinque volontari del CAI con tutta l’attrezzatura necessaria per permettere ai bambini un’esperienza in piena sicurezza!!! Già nel mese di ottobre i nostri bambini avevano avuto la possibilità di sperimentare la competenza e la professionalità di due esperti del CAI impegnati da sempre nel Progetto di orieteering nelle nostre scuole. Ci hanno portato carte geografiche di ogni tipo ci hanno spiegato concetti difficili come quelli delle isoipse con modalità semplici e alla portata di ogni mente, ma la cosa che, già dal principio, ci ha colpito è stata la luce dell’entusiasmo che trapelava dai loro occhi, mentre ci parlavano della” loro” montagna. Ci hanno raccontato la ripidità della salita, l’asprezza della roccia e non solo la soddisfazione della cima… ci hanno elencato i rischi e le mille precauzioni necessarie .Ci hanno parlato di attrezzature e di fatiche ,di costanza e di resistenza…Insomma ci hanno fatto venire un” po’ voglia di provare”… E così il 19 novembre quando siamo arrivati in palestra eravamo impauriti e curiosi: molti di noi avevano il timore di non essere capaci…La prima cosa che ci ha colpito è stata l’accoglienza: tutto era pronto e cinque” seri e impavidi “alpinisti stavano aspettando noi che ,Imbragati a dovere , avremmo provato il brivido della vertiginosa scalata … Non è stato facile ;eravamo molto sudati, attentissimi a non mettere il piede nel posto sbagliato: concentratissimi… Gli esperti ci hanno confortato e spronato con gesti capaci e poche parole.. .Qualcuno di noi ha …toccato la vetta, alcuni sono arrivati solo a metà, ma tutti ,proprio tutti siamo tornati a scuola con un senso di piena e sana soddisfazione… Questo nostro scritto vuole essere un ringraziamento per chi mette l’anima in quello che fa e dimostra che solo l’entusiasmo può trasformare le cose semplici in cose grandi. La passione non invecchia…non subisce bruschi cali o vertiginose impennate …come lo spread…la passione ci rende sani e uomini veri ..Chissà che un giorno uno dei nostri bambini non sia lì con voi…

Concludiamo con questa celebre frase di Friedrich Nietzsche” Non puoi sapere quanta voglia hai …finchè non cominci a camminare…grazie Gianvittorio, Ennio ,Giò, Osvaldo e Claudio

 

Alunni e insegnanti delle classi quarte di Vall’Alta