Quarto Festival del Teatro all’Oratorio di Comenduno

 

E via. Anche per il 2016 gli “Amici del Teatro” sono scesi in pista, o meglio…sono saliti sul palco, per presentare una nuova stagione teatrale. Infatti, in collaborazione con la parrocchia di Cristo Re e il Centro Medico Polispecialistico “Papa Giovanni XXIII” di Albino, e con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Albino, organizzano la 4^ edizione del “Festival del Teatro”, una serie di spettacoli teatrali, sei per l’esattezza, ben due in più dello scorso anno, che vedrà come “palcoscenico” privilegiato la Sala della Comunità “Mons. Pietro Gritti”, sempre alle 20.45. Una nuova stagione artistica, dunque, che coinvolge anche i volontari dell’Oratorio “Papa Giovanni Paolo II” di Comenduno, presenti alla buona riuscita della manifestazione.

 

Si è già partiti sabato 9 gennaio, con la compagnia “I Spolverinèr de Gorlàch” di Gorlago, che ha portato in scena la commedia di Aldo Beretta “Che strana famèa”. Ora, sabato 23 gennaio, è la volta della Compagnia Stabile “Il Teatro del Gioppino” di Zanica, che presenterà la commedia musicale in dialetto bergamasco “Tor, toreri e trigòs” di Fabrizio Dettamanti.

A seguire, sabato 6 febbraio, la compgnia “La Combricola G, Gervasoni” di Gazzaniga, che calcherà il palcoscenico con la commedia in tre atti di Mario Gervasoni “Ona cà de impostùr”. Cambio di registro e di location sabato 13 febbraio: in programma, presso l’auditorium comunale di Albino, lo spettacolo “Spasìbo”: una rievocazione storica della Guerra di Russia, in due atti, presentata dal “Gruppo Teatro 2000” di Torre Boldone, per la regia di Raffaele Tintori. Lo spettacolo vedrà la partecipazione del Coro Alpini di Albino, che leggerà dei brani legati alla vicenda.

Si torna al teatro di Comenduno sabato 20 febbraio: in cartellone la commedia in due atti di Mario Dometti “Chèla sagoma del nòno Achille”, presentata dalla compagnia “I Balòres” di Sotto il Monte.

Chiuderà la rassegna, sabato 5 marzo, la “Compagnia TeatroSì” di Bergamo, che porterà in scena il musical “Odissea, il ritorno”, per la regia di Irma Gervasoni.

Con questa quarta edizione del “Festival del teatro” – spiega Angelo Mismettiiniziamo il settimo anno di programmazione teatrale, dopo l’avvenuta ristrutturazione della vecchia sala cinematografica (ora, Sala della Comunità “Mons. Pietro Gritti”). Siamo sempre impegnati, cercando di offrire spettacoli di livello, coinvolgendo compagnie importanti, che trovano nel nostro palcoscenico un ambiente ideale per rappresentare le  loro commedie. Novità di quest’anno, la rievocazione storica della Guerra di Russia, presentata dal “Gruppo Teatro 2000” di Torre Boldone: uno spettacolo già andato in scena due anni fa a Torre Boldone, e qui riproposto dal regista Raffaele Tintori, nella più ampia location dell’auditorium comunale di Albino”.

 

T.P.