Ricordo di Camilla Gout Ponti, la benefattrice degli asili infantili

Esiste un legame particolare tra i paesi di Gazzaniga, Costa di Mezzate e Albino; tutti e tre i Comuni hanno un asilo infantile fondato dalla stessa famiglia di benefattori, i Briolini, presenti a Gazzaniga con un mausoleo; una famiglia importante, che ha fra i suoi più alti rappresentanti Decio Briolini e Camilla Gout Ponti.

 

Le origini della famiglia risalgono all’epoca napoleonica, precisamente al Generale Raffaele Gout, marito della contessa Zoppi di Bergamo, la cui casata era proprietaria di numerosi possedimenti terrieri nella zona di Costa di Mezzate. Erede di queste terre fu il figlio Giovanni, il quale sposò la marchesa Francesca Ponti, dalla quale ebbe la figlia Camilla Gout Ponti, che si unì in matrimonio con Decio Briolini di Gazzaniga, discendente dell’omonima ricca famiglia di imprenditori tessili, nonché rinomati benefattori.

Nel 1896 Decio Briolini, con un testamento antecedente alla sua morte, destinò un cospicuo patrimonio alla realizzazione di un ospedale a Gazzaniga, in aggiunta a quello già fondato dalla sorella Annamaria; e rese possibile la realizzazione dell’asilo infantile, sito in via Dante; ma c’è di più, nel 1897 incaricò l’architetto Antonio Pandini di Bergamo di realizzare la monumentale tomba di famiglia, il Mausoleo Briolini. Inoltre, destinò una parte del suo capitale anche alla realizzazione dell’asilo infantile di Albino. La moglie Camilla, poi, ereditò dal padre i possedimenti a Costa di Mezzate, dove tramutò una della sue proprietà in asilo infantile e fondò un oratorio femminile. Il 27 novembre 1900, infatti, con atto notarile, Camilla Gout Ponti donò gran parte del suo patrimonio per la realizzazione dell’asilo d’infanzia di Costa di Mezzate, Bagnatica e Montello.

Ebbene, lo scorso 20 febbraio, alle 10.30, in occasione dell’86° anniversario della morte di Camilla Gout Ponti (20 febbraio 1930), si è svolta una cerimonia commemorativa presso il Mausoleo Briolini, dove è situata la tomba della benefattrice, organizzata dall’associazione “Ordine dei Beneficiari della Fondazione Asilo Gout Ponti”. Erano presenti il presidente Giorgio Viada, i consiglieri Silvia Luzzana, Fausto Luzzana e Loredana Barcella, delegata dal consigliere Daniela Cappuccini. Alla cerimonia sono intervenuti anche le autorità comunali di Gazzaniga, tra cui il sindaco Mattia Merelli, il vicesindaco Angelo Merici; e inoltre il sindaco di Costa di Mezzate dott.ssa Silvia Cassis. Per la Fondazione Asilo Gout Ponti era presente il presidente don Giorgio Antonioli, parroco di Costa di Mezzate. Hanno partecipato alla cerimonia commemorativa anche i rappresentanti degli altri asili infantili fondati dalla famiglia Briolini–Gout Ponti: la Fondazione Asilo Infantile “Decio e Felice Briolini” di Gazzaniga e la Scuola d’Infanzia Statale di Desenzano di Albino.

Decio e Camilla furono una coppia benvoluta, amata e stimata dai cittadini di Gazzaniga, Costa di Mezzate e Albino, grazie al loro altruismo e alla spiccata generosità, come dimostrano le loro molteplici donazioni. La corona d’alloro posta sulla loro tomba durante la cerimonia di commemorazione ha voluto essere un segno tangibile di ringraziamento per chi, come loro, hanno dedicato la propria vita al bene della popolazione.

 

Silvia Pezzera