Sercar: Mangio locale e penso universale

Un’azienda di ristorazione collettiva che, oltre a produrre, cerca di educare

 

“Mangio Locale e penso universale” progetto pensato e realizzato da Ser Car spa con l’assessorato all’Istruzione del Comune di Bergamo e Coldiretti Bergamo ha preso avvio nell’anno scolastico 2011/2012 con l’adesione di 16 classi della scuola primaria per un totale di circa 300 bambini, per proseguire in un crescendo di partecipazione ed interesse, fino ad arrivare a questa annualità in cui i numeri sono praticamente raddoppiati, con il coinvolgimento di circa 30 classi e più di 600 bambini.

 

I premi legati al concorso negli anni sono stati dei più vari, da materiali utili per la scuola stessa (pc/videocamere) a cesti di prodotti locali per consumare una sana merenda ma, in particolare, nelle ultime due annualità i primi tre, ambitissimi, premi prevedevano la visita gratuita ad Expo: tra maggio e ottobre “Mangio Locale e penso universale” ha portato quindi in visita all’esposizione universale, in maniera del tutto gratuita per le famiglie, circa 300 ragazzi della scuola primaria.

l’obiettivo è stato quello di accompagnare le scuole durante le fasi che hanno preceduto Expo, affinché potessero vivere questa esperienza in modo consapevole, approfondendo i numerosi e  importanti aspetti legati all’alimentazione e alla produzione del cibo, toccando anche i temi dello spreco alimentare e della conservazione delle risorse del nostro pianeta.

In particolare i ragazzi delle classi che hanno visitato expo nella settimana dal 29 settembre al 1 ottobre  hanno avuto modo di passare dal “locale”, visitando lo stand di Bergamo allestito sul Cardo Ovest, in prossimità di Padiglione Italia e dell’albero della vita, all’”universale”, avventurandosi tra i numerosi padiglioni dell’esposizione universale.

Ora Expo volge al termine ma “mangio locale e penso universale” e il suo concorso continuano.

Come gli altri anni “Mangio locale” sarà affiancato dal progetto “un orto a scuola” che finora ha coinvolto ogni anno scolastico 2 Istituti Comprensivi, mentre quest’anno raddoppieremo arrivando a realizzare 4 nuovi orti, oltre al mantenimento di quelli già in essere.

Quest’anno il progetto è inserito anche nel nuovo portale “BeWell”, un’applicazione dedicata ad una rete di attività e di iniziative per promuovere la cultura del benessere in città. Il comune di Bergamo in collaborazione con Wellness Foundation organizzazione non profit  promuove un incubatore di attività legate al movimento, all’alimentazione e alla salute con l’obiettivo di diffondere la filosofia dello “star bene” a 360 gradi. Nella sezione “alimentazione” tutti i cittadini potranno scoprire il progetto Mangio locale penso universale per diffondere una sensibilità anti-spreco attraverso la promozione di abitudini alimentari sane, lavorando sulla provenienza dei cibi, riconoscendo i ritmi della natura e riscoprendo le tradizioni e i paesaggi rurali.