E siamo alla sesta edizione della Skyrace del Segredont, in calendario il 14 maggio.
Stesso entusiasmo, stessa passione e stretta collaborazione con le associazioni locali che coprono per competenza tutte le fasi della manifestazione. Novità di quest’anno è il percorso invertito. Quindi dopo essere passati da Semonte e dalla Madunina di Gròmei si scende in la Val Vertova, Sedernello, passaggio al bivacco, scollinamento al Segredont (Cima Coppi) e discesa fino in Cavlera. Una variante porterà alla cima della Tisa (mt 1317 slm) per poi iniziare la discesa finale, passando dal roccolo del Messina e giù fino a San Patrizio e al traguardo di Vertova. Da una recente misurazione il percorso si sviluppa per 22,7 Km con un dislivello positivo di 1712 mt.
Abbiamo deciso questo cambiamento per dare nuovi stimoli e opportunità ai partecipanti.
Questo sicuramente va a scapito di un raffronto dei tempi rispetto alle edizioni precedenti; ma se questa scelta verrà accolta favorevolmente avremo due percorsi e due crono di raffronto.
L’altimetria parla di una salita dolce e corribile nella prima parte dove comunque bisogna gestirsi in vista degli strappi finali, mentre la discesa diventa più breve su terreno morbido, adatto per chi sa mollare i freni.
Rimane comunque da parte nostra lo stesso spirito di proporre una manifestazione sportiva per tutti, proponendo scenari paesaggistici e naturali estremamente interessanti, con una coreografia (pasta party e gadget Crazy) che ci hanno da sempre caratterizzato positivamente; i partecipanti devono tornare a casa con la voglia di ritornare alla successiva edizione.
Ringraziamo quanti ci permettono di allestire questo evento, iniziando dai collaboratori (Gs Semonte, La Recastello, la Protezione civile di Vertova e Gandino, il gruppo cucina dell’oratorio) e dagli sponsor (su tutti Mistri, Roby della Edilcommercio e Anesa Adriano della Cellular Beton, Carpenteria Mutti, Immobiliare il Ponte, Grassi Sergio, Marmi Paganessi, Impresa Grassi).
Appuntamento quindi per il 14 maggio…Vi invitiamo ad assistere alla gara sul mitico Segredont e sulla nuova e più abbordabile location della Tisa (a una mezzoretta di cammino dai parcheggi di Cavlera.

Gli organizzatori