Nello scorso mese di gennaio, presso la sede del Gruppo Alpini di Comenduno, si è svolta l’annuale assemblea dei soci iscritti. Oltre alle relazione delle varie attività svolte nell’anno 2018, si è dato corso allo spoglio delle votazioni per il rinnovo del consiglio direttivo, che guiderà il sodalizio delle penne nere per il prossimo triennio. Presente alla serata anche Giancarlo Stefani, il “Charly” per tutti, che, da consigliere del triennio precedente, aveva dato la sua disponibilità ad essere presente anche nel direttivo futuro. Ma “Charly”, pochi giorni dopo, è “Andato Avanti”…
La serata dell’assemblea ha visto presente il vice-presidente “Area 3” Giovanni Stabilini e il responsabile di zona Vincenzo Carrara. Dopo il ricordo dei soci deceduti nel 2018, il capogruppo uscente Giovanni Suagher, ha dato inizio alla serata, con la lettura della relazione morale di tutte le attività svolte nel 2018, a servizio della comunità nel supportare e sostenere tutte le associazioni locali che chiedono aiuto: tantissime ore di lavoro e impegno anche economico in molte situazioni. Sottolineate soprattutto le attività svolte dai soci alpini nell’ambito della Protezione Civile.
Stima e riconoscenza per l’alfiere del gruppo Vittorio Gualandris che, da rappresentante delle penne nere di Comenduno, nel 2018 ha avuto un impegno non indifferente in questo anno 2018, presente in ben 20 manifestazioni ufficiali e, in particolare, a 40 funerali di alpini della “zona 13” (a tal proposito, si è chiesto di dare una mano per questo impegno).
Sempre sotto i riflettori la situazione economica, visto che le spese aumentano e le entrate diminuiscono. Ringraziate, poi, le persone che in modo volontario aiutano a tenere pulita la sede. Particolarmente gradito l’intervento del parroco don Alfio.
Come “Alpino dell’anno”, poi, è stato nominato Sergio Piccinini, per il suo lavoro di “contabile” del gruppo sportivo e per suo impegno nel banco farmaceutico e nel banco alimentare.
Riuniti in seconda battura, nei giorni seguenti, i votati al consiglio, hanno provveduto a definire il consiglio direttivo, che è cosi composto: capogruppo Giovanni Suagher; consigliere vice-capogruppo Giuseppe Birolini; consigliere segretario Franco Petteni; consigliere tesoriere Sergio Piccinini; consigliere Protezione Civile Angelo Negroni; consiglieri Mauro Caprini, Giuseppe Noris, Giovanni Bulandi e Gianfranco Signori; consigliere amico degli alpini Francesco Bosio.

Giuseppe Pezzotta