Si rinnova e si rilancia “…un Magico Natale a Cene”, la kermesse di festa che punta a vivacizzare il periodo delle festività natalizie, proponendo diversi ad ogni weekend spettacoli di danza e di musica, eventi sportivi, iniziative merceologiche, attività ludiche, mercatini, presepi e intrattenimenti vari. Al consolidato team organizzativo, che in questi sette anni è stato capace di coagulare tutta la comunità di Cene, si aggiungono quest’anno, alla sua 8^ edizione, la parrocchia di San Zenone e l’Oratorio che, forti della dinamicità e verve propositiva del nuovo parroco don Guido Sibella, hanno deciso di salire alla …guida della macchina organizzativa, prendendo in mano la regia delle operazioni.
In verità, già lo scorso anno la parrocchia era entrata nello staff organizzativo, mettendo a disposizione per la prima volta la location dell’Oratorio, per ospitare la pista di pattinaggio al coperto; e sempre in oratorio era stato creato il “Villaggio Natalizio”, completamente coperto e riscaldato, munito di centro di ristorazione e il Maso dei Volontari è stato adibito a bar e angolo-merende, proprio accanto alla pista. Quest’anno, invece, ha deciso di prendere in carico in via esclusiva l’onere (la fatica organizzativa) e l’onore (il positivo retaggio delle edizioni precedenti) di tutto il “contenitore” dentro il quale si articola e si sviluppa “…un Magico Natale a Cene”.
Intanto, un piccolo cambiamento nel nome della manifestazione, che diventa per l’edizione 2016 “…un Magico…S.Natale a Cene”, aggiungendo l’aggettivo “Santo”, ad indicare una connotazione non solo festaiola, ma anche di senso, facendo sottendere richiami anche religiosi alla festa. Inoltre, una rinnovata verve operativa, con la messa in calendario di riunioni organizzative aperte a tutta la comunità, dove tutte le persone, le famiglie, le associazioni, i commercianti e i negozianti, l’amministrazione comunale, gli enti e le istituzioni, e le imprese che operano sul territorio comunale possono parteciparvi liberamente per offrire il proprio contributo, con solo in termini di tempo e di impegno, ma anche di messa in rete di idee e iniziative, con il chiaro obiettivo di realizzarle e proporle durante il periodo della festa.
“L’evento “…un Magico…S.Natale a Cene” deve diventare una “casa comune” per tutta la comunità di Cene – spiega il parroco don Guido Sibella – Un’occasione di incontro, dove inserirvi idee, sensibilità, disponibilità, per poi realizzare e offrire alla platea dei visitatori un “prodotto” di qualità, forte e bello, perché concertato, condiviso, concepito con il contributo di tutti. Pertanto, chi ha idee o vuol proporre iniziative si faccia avanti, ogni giovedì sera ci si trova in Oratorio per studiare la locandina della manifestazione. Questa prenderà il via domenica 4 dicembre e, poi, oltre alla festa dell’Immacolata, si articolerà per tutte le domeniche fino a domenica 8 gennaio. Un grande carnet di intrattenimenti, da vivere insieme, per trascorrere in allegria e amicizia i giorni di festa e, quindi, “far festa al Natale”, mettendo in campo tutte le risorse disponibili, ma soprattutto fantasia e creatività, amicizia e solidarietà”.
Appunto, la solidarietà. Quest’anno, infatti, il nuovo staff organizzativo, che vede, come detto, in cabina di regia la parrocchia di San Zenone, ha pensato di proporre un obiettivo solidale: destinare il ricavato della manifestazione a sostenere le spese per la tinteggiatura della chiesa parrocchiale, che si sono rivelate consistenti, attorno alle 160.000 euro. Ormai, gli interventi sulle facciate della chiesa sono terminati e la parrocchia ha pensato di organizzare la cerimonia di inaugurazione dei lavori proprio durante i giorni della festa, anche alla presenza del vescovo di Bergamo mons. Francesco Beschi.
In termini di proposte di intrattenimento, “…un Magico…S.Natale a Cene” presenterà ancora i suoi “must”, ma ripensati negli spazi e nelle collocazioni. Ci sarà la pista di pattinaggio su ghiaccio, la grande attrazione della manifestazione, vero fiore all’occhiello, ormai conosciuta e apprezzata in tutta la provincia di Bergamo, capace di sfoggiare una tensostruttura (la “tenda del CRE”) che permette di pattinare al coperto, con qualsiasi condizione meteo. Poi, c’è il “Maso”, punto di ritrovo per i genitori, le famiglie e gli amici di colore che stanno divertendosi sulla pista di pattinaggio su ghiaccio; un luogo gradevole, accogliente, ma soprattutto riscaldato, dove fare quattro chiacchiere in compagnia, sorseggiando una bevanda. Quindi, il “villaggio natalizio”, allestito quest’anno sul sagrato della chiesa parrocchiale, costellato di tante casette in legno tipiche dei “Mercatini di Natale”, disposto ad anello attorno ad un grande albero di Natale. Quindi, il bar dell’Oratorio, che verrà potenziato come luogo d’incontro, dotato di cucina e punto-ristoro, con bevande calde e fredde, merende e tanto altro ancora.
A integrazione della location allestita in Oratorio, i negozianti e i commercianti di Cene saranno presenti con una fitta serie di iniziative di intrattenimento, che punteranno a vivacizzare il commercio di vicinato, rilanciare il passeggio per le vie del paese e favorire lo shopping.

Tiziano Piazza