In un crescendo incalzante, le festività natalizie 2016 si sono concluse anche per San Paolo d’Argon, lasciando alle spalle manifestazioni interessanti e iniziative coinvolgenti, che hanno animato lo scorso mese di dicembre. In particolare, alcune di queste hanno fatto parlare di sé, anche sui media locali, per l’originalità e la freschezza della proposta, il loro spirito solidale e le loro finalità sociali.
Così, è successo con “Aspettando Natale”, una manifestazione promossa da un pool di enti e realtà associative (Istituto Comprensivo, Associazione Genitori Scuola Famiglia, Oratorio San Mauro, La Scarpetta d’Oro, Conferenza di San Vincenzo, Gruppo Alpini, Associazione Attività e Commercio, Coldiretti, Gruppo Antincendio, Protezione Civile), un team forte e attrezzato che ha proposto un evento…coi fiocchi: i tradizionali “Mercatini di Natale”, con hobbisti, artigiani e produttori locali; le bancarelle natalizie delle associazioni del territorio; le “bancarelle solidali”, con presentazione di progetti umanitari e di mutuo-aiuto; le creazioni natalizie realizzate dai bambini e dai genitori della Scuola dell’Infanzia; i laboratori creativi; “SinterKlaas” e il suo amico elfo; e, per finire, la tanto attesa accensione dell’Albero di Natale, quale segno dell’avvio delle feste natalizie.
“Grande partecipazione e spirito di comunità anche alla “Festa dei grandi”, con il pranzo per gli anziani del paese, andato in onda l’8 dicembre – spiega Leonardo Cornago, assessore alle Politiche Giovanili, Comunicazione, Pace e Integrazione – E bel momento di condivisione alla “Serata della Comunità”, svoltasi il 20 dicembre, presso il Monastero dei Benedettini, con una visita guidata alle stanze del monastero e i ringraziamenti alle associazioni attive sul territorio.”
Tutto secondo copione, infine, durante il “Concerto di Natale” del Corpo Musicale di San Paolo d’Argon, che è stato capace di coinvolgere tutta la comunità.

Ti.Pi.