Una bella edizione quella dello scorso 30 giugno. Una splendida e luminosa “Notte Bianca” ha animato le strade di Vertova, con il centro storico che è diventato il palcoscenico di numerose attrazioni, per la gioia e il divertimento di grandi e bambini. Una grande festa, con migliaia di persone che si sono riversate nell’isola pedonale ricreata per l’occasione, coinvolte nel vasto programma proposto dall’Associazione Commercianti Arte e Mestieri” di Vertova, che ha definito sei postazioni di richiamo, dove si sono concentrate dimostrazioni, esibizioni, eventi, iniziative culturali, attività di gioco, intrattenimenti musicali. Di tutto e di più.
Certo, un evento commerciale, che ha sondato diversi settori merceologici, considerate le molte occasioni per fare shopping nei negozi, aperti fino a mezzanotte, ma anche un happening culturale, sociale, di svago e relax, non più nel mese di settembre, come captava fino allo scorso anno, ma a giugno, quasi un saluto all’estate l’estate, un benvenuto alla stagione delle vacanze. E il successo è arrivato chiaro e luminoso, confermando la “Notte Bianca” come uno degli eventi più interessanti nel suo genere, in valle, come in provincia. “Le moltissime persone che sono arrivate a Vertova lo confermano in modo concreto – spiega la responsabile dall’Associazione Commercianti Arte e Mestieri” Cristina Bonfanti – Tutto è andato per il meglio, oltre ogni più rosea aspettativa, anche superando certi vincoli imposti dalle recenti disposizioni di legge in materia di sicurezza. Ma tutti i protagonisti, commercianti, negozianti, artisti, volontari della Protezione Civile, amministrazione comunale, si sono dimostrati all’altezza, impegnandosi per la buona riuscita della manifestazione”.
E il paese di Vertova ne ha giovato. Il richiamo suscitato dalla “Notte Bianca” è stato forte; la festa è stata un’ulteriore occasione di promozione e valorizzazione del territorio, dal punto di vista commerciale, culturale e turistico. Merito, è giusto sottolinearlo, della formula adottata dagli organizzatori, cioè l’individuazione delle location, sei in questa edizione, allestite in altrettante zone del paese, ciascuna arricchita con svariati tipi di spettacoli. In via Roma, il percorso dei miniquad, le bolle giganti, i truccabimbi e la giocoleria di strada per i bambini, oltre al concerto dei Serendipity. In Piazza San Marco, la musica dance con DJ Zambo. In via San Rocco, le favole e le fantasie dei bambini, con le foto con le principesse dei ghiacci Elsa e Anna, la strega e le pozioni d’amore, Cenerentola e Biancaneve, i Sette Nani e la Bella Addormentata nel Bosco. E poi, musica con DJ Louis, stand di hobbisti, giocoleria di strada ed esibizioni di crossfit: una bella postazione, ricca di richiami. Come anche nelle vie Albertoni, Fogeroli e Pizzo, con Rosalind di Bake Off Italia 2017, con i suoi muffin, e il taglio della torta fatto proprio dal vincitore di Bake Off Italia 2017 Carlo Beltrami. Anche qui, favole e fantasie dei bambini, con le foto con Minnie e Mickey Mouse, Crudelia Demon; poi, musica con gli Elder Sound. Cambio di registro, invece, in Piazza San Lorenzo e il Largo Vittorio Veneto, con balli e animazione della scuola di danza Baila Conmigo. Mentre in via Rimembranze, esibizione di bike trial con il campione europeo 2017 Marco Bonalda e, grandi applausi al trio di intrattenitori radiofonici di RTL 102.5 Paolo Cavallone, Conte Galè e Angelo Vicari. Mentre per le vie riecheggiava la musica itinerante dei Barabba Gulasch.
Un ricco programma, non c’è che dire, per una “Notte Bianca” che ha davvero illuminato la notte di Vertova, fra shopping sotto le stelle, musica, balli, magie delle favole.

T.P.