Un 2014 ricco di iniziative e performance per Astorica

Tutto secondo copione. Come consuetudine, anche quest’anno l’attività di “Astorica” – Associazione Storica Città di Albino – è iniziata in collaborazione con la Parrocchia e il Gruppo Famiglie dell’Oratorio di Desenzano al Serio: in programma, infatti, la rappresentazione “Aspettando i Re Magi”, che ha ricevuto vivi apprezzamenti da parte della comunità.

Con partenza dalla chiesa parrocchiale di San Pietro, si è formato un corteo, con alla testa numerosi bambini vestiti da pastorelli, accompagnati dai genitori, dagli immancabili cavalli e dai protagonisti, i tre “Re Magi“. Questo ha dato vita per le vie della frazione ad un gioioso spettacolo, che è proseguito fino al Santuario della Madonna della Gamba dove, dopo un sentito momento di preghiera, ha visto la sua conclusione in Oratorio, dove si è celebrato il “rito” della merenda, peraltro molto gustosa.

Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della bella iniziativa, con un grazie particolare al parroco don Giampaolo Mazza, ai volontari dell’Oratorio di Desenzano ed alla Polisportiva Desenzanese.

Quindi, passate le feste natalizie e di inizio anno, ecco che venerdì 17 gennaio gli associati ed i simpatizzanti di “Astorica” si sono ritrovati per una cena sociale, durante la quale è stato presentato il calendario provvisorio degli eventi 2014, che vedrà “Astorica” ancora una volta protagonista di varie manifestazioni durante tutto l’arco dell’anno. Un programma ricco e articolato, ma soprattutto avvincente, che non mancherà di esaltare le qualità e la tecnica dei figuranti.

Tra i primi impegni si annovera la partecipazione a “Lilliput”, nel quartiere fieristico di Bergamo, dal 20 al 23 marzo prossimo: manifestazione rivolta ai bambini ed ai gruppi scolastici che parteciperanno con i loro insegnanti o le loro famiglie.

L’11 aprile, poi, “Astorica” debutterà con una nuova e molto impegnativa rappresentazione teatrale, di carattere storico e religioso, che farà rivivere i momenti più drammatici della Passione di Gesù Cristo, dall’Ultima Cena al momento della Crocifissione sul Golgota, attraverso una suggestiva “Via Crucis”. Il tutto sarà realizzato in collaborazione con la Parrocchia di Albino, l’Amministrazione Comunale, il Gruppo Alpini di Albino ed altri gruppi albinesi di volontariato.

Come detto, i figuranti di “Astorica” metteranno in scena la rappresentazione della “Via Crucis”, partendo da una prima sequenza di cinque scene teatrali, che saranno allestite presso il Parco Alessandri, al termine delle quali prenderà il via un corteo che accompagnerà Gesù Cristo, con la croce sulle spalle, condotto dalle guardie del Tempio, lungo le vie di Albino, per arrivare al Calvario, che per l’occasione sarà allestito presso il Parco Servalli. Proprio in questa sede avverrà la crocifissione del Cristo e dei due ladroni.

La rappresentazione vedrà coinvolte un centinaio di figuranti e nei due parchi, all’inizio ed alla fine della “Via Crucis”, saranno allestite scene con musiche ed effetti luminosi che accompagneranno lo svolgersi delle drammatiche sequenze.

I figuranti dell’associazione sono già da alcune settimane impegnati nelle prove, momenti oltremodo necessari per rappresentare al meglio la parte che dovranno poi “recitare” in pubblico.

“Il programma della rappresentazione, con il relativo orario – sottolinea il presidente Angelo Milesi – verrà divulgato in dettaglio anche attraverso il numero di marzo di Paese Mio, che qui ringraziamo per lo spazio concessoci. Cogliamo l’occasione, peraltro, per informare che chiunque fosse interessato a partecipare alla rappresentazione della “Via Crucis” come comparsa può presentarsi presso la sede dell’associazione, a Desenzano al Serio, in via Roma, aperta tutti i giovedì, dalle ore 20.15. Oppure inviare una mail a redazione@astorica.it. Vi aspettiamo numerosi”.

 

Sara Nicoli