Tempo di premiazioni per il concorso letterario “Ali di Carta”, promosso da “Librarium”, la biblioteca scolastica dell’ISIS “O.Romero” di Albino (BG), animata nelle sue iniziative culturali da docenti e studenti dell’istituto, con il patrocinio del Comune di Albino. Lo scorso 26 maggio, tramite diretta Youtube, si è svolta la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso, che aveva per tema la paura e la speranza in tempo di Covid-19, inteso come occasione di espressione letteraria riservata agli studenti delle scuole superiori della Lombardia.
“Come detto, i temi proposti per le poesie e i racconti erano la paura e la speranza – spiega il prof. Giorgio Vedovati – Temi chiaramente riferiti alle difficoltà legate alla pandemia, peraltro ancora in corso, ma non solo. Nonostante fosse un concorso nuovo e bandito in un momento ancora molto difficile per le scuole, tra didattica a distanza e difficoltà organizzative, siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto perché hanno partecipato ben 105 concorrenti, alcuni anche da fuori provincia. Gli studenti hanno dato prova di abilità comunicativa con uno stile molto personale e spesso pienamente artistico, lanciandosi in una sfida per nulla banale e in cui ciascuno ha veramente espresso tutto il suo essere”.
Quattro le categorie in gara: miglior racconto e miglior poesia di studenti di Lombardia e miglior racconto e miglior poesia di studenti dell’ISIS “O.Romero”.
I vincitori nelle quattro categorie sono stati per i racconti Rebecca Carissimi (Isis “O.Romero”) e Francesca Tomasoni (IT Locatelli), per le poesie Lara Biella (Isis “Oscar Romero”) e Enea Salvatori (IS S.Weil). Sono stati premiati anche i secondi e terzi di ogni categoria e ricordate alcune partecipazioni speciali, per esempio un progetto laboratoriale di musica e poesia dell’ISIS Maironi da Ponte. Per tenere traccia della ricchezza espressa dagli studenti, l’Isis “O.Romero” ha deciso di realizzare un libro digitale, che contiene un’ampia selezione di testi e che sarà disponibile a breve sul sito internet della scuola, al quale hanno lavorato anche gli studenti dell’indirizzo grafico del Istituto Professionale. La positività dei riscontri ricevuti e l’entusiasmante coinvolgimento degli studenti, sia nella Giuria sia nell’organizzazione delle varie fasi del concorso, spingono gli organizzatori ad annunciare già che “Ali di carta” andrà avanti e che, quindi, ci sarà una seconda edizione, in programma nel 2022.

PS