Un Carnevale “fuori stagione”

Successo a Bondo Petello per l’undicesima edizione di “Macchinine…in Fuga”: un Carnevale “fuori stagione”, lontano dai coriandoli e le stelle filanti. Ma sempre un Carnevale, divertente, frizzante, variopinto. A sfilare non le mascherine, ma le…”macchinine”, quelle di legno, le mitiche “soap-box”, che così gran festa fanno sulle Mura di Bergamo. Solo che questa volta le “Mura” erano il “discesone” di via Crispi, a Bondo Petello, dove i volontari della parrocchia di S.Barbara hanno messo in scena l’11^ edizione di “Macchinine in fuga”, alias “Carnevale Bondese”. Un successo…a tutta velocità per la comunità di Bondo Petello, ma anche per le centinaia di persone che si sono accalcate ai bordi della strada, per applaudire il passaggio delle improbabili “macchinine”, veramente belle, originali, divertenti, ben allestite e preparate.

 

Ben 19 gli equipaggi (un record, per questa manifestazione, con concorrenti provenienti anche da Genova e Biella), stretti in vestiti o costumi, in linea con la forma, i colori o le caratteristiche del proprio bolide. Ovviamente, a tre o quattro ruote, rigorosamente senza motore, che sono scesi a rotta di collo per il “discesone” di via Crispi, superando ostacoli, chicane e salti, regalando momenti di suspance e adrenalina.

Premiate le “macchinine” più divertenti, più belle, più veloci, più originali, più “allineate” con i costumi dei propri piloti. Ecco, i vincitori. Il “Premio estetica”, per la “macchinina” più bella, meglio curata nei dettagli e nei particolari, è andato a “GEEP WILLYS MB” di Mareschi Simone & family, concorrenti provenienti da Biella. Hanno avuto la meglio su “BONDYWOOD” di Laura Longoni e Alessandra Locatelli, “MEZZA COCA COLA SPRINT” di Francesca, Pietro e Marcello e “SHATTLE DISCOVERY” di Daniele Testa.

Il “Premio velocità” è stato assegnato a “DELTA S4” di Titty e Francy (categoria adulti) e a “MEZZA COCA COLA SPRINT” di Francesca, Pietro e Marcello (categoria “under 14”). Ed eccoci al “Premio originalità”, per la “macchinina” e la creazione più fantasiosa e originale,…non per forza perfetta: la vittoria è andata a “I GAUCHO” di Luca Zanga e Simone Fiammarelli, che hanno superato, nell’ordine, “LA MIMOSA” di Davide , Alessandro, Mattia e Edoardo, “BOTTLE TEAM” di Stefano e Luca, “MILLENIUM FALCOM” di Toninato Rosalba (concorrente proveniente da Biella) e “RAT ROD” di Traverso Giorgio (concorrente proveniente da Genova).

Infine, il “Premio Special”, assegnato ad un gruppo di ragazzi che hanno costruito due macchinine, guidate separate, ma “collegate” fra loro per tema: “LA CAROVANA DEI MACH” e “IL VAGONE DEI MACH” di Luca, Gabriele e Fabiano.

Da segnalare fra i concorrenti anche don Gianluigi, curato Albino, che ha gareggiato scendendo con la macchinina “F2”. Inoltre, tutti gli oratori di Albino hanno partecipato, gareggiando almeno con una macchinina.

A conclusione della giornata, si è svolta una cena presso l’oratorio, alla presenza di tante persone, che hanno evidenziato ancora una volta la volontà di partecipare a questo evento, unico nel suo genere, che ormai sta diventando una “piacevole tradizione”.

 

Sara Nicoli