Una nuova stagione attende il CAI Gazzaniga

E’ tempo di bilanci per il CAI di Gazzaniga, ma è anche tempo per formulare nuovi programmi e definire nuovi impegni, in vista della nuova stagione sociale.

 

Sabato 23 gennaio, presso il salone del Centro Sociale, in Via Dante, a Gazzaniga, si terrà la consueta annuale Assemblea Ordinaria, alla quale sono invitati tutti i soci e i simpatizzanti della Sottosezione. Questa sarà anche l’occasione per le Commissioni di relazionare sull’attività svolta durante l’anno e illustrare i nuovi programmi per il 2016.

Un anno, quello trascorso, tutto sommato positivo, dove ogni specifica Commissione (Alpinismo – Sci alpinismo – Anziani – Sentieri – Cultura) spiegherà i risultati raggiunti, le manifestazioni organizzate e gli eventi completati. Escursioni, gite, scalate, ma anche giornate ecologiche, lezioni tenute presso le scuole, sia medie inferiori sia ITIS, visite guidate presso il Giardino Geologico, tutte effettuate nel rispetto della sicurezza e nella spiegazione di tecniche alpinistiche da un lato e naturalistiche-ambientali dall’altro. Durante la serata, ogni responsabile leggerà la relazione afferente la propria specialità, mettendo in luce i programmi preventivati e quelli svolti e quelli in progetto per il corrente anno. Ci sarà poi l’esposizione della relazione morale, da parte del presidente Giordano Santini, e quella economica a cura del cassiere Mauro Rota. Infine, seguirà la discussione da parte del pubblico e il consueto rinfresco.

La Sottosezione CAI di Gazzaniga conta circa 500 iscritti, metà dei quali di Gazzaniga e l’altra metà equamente divisa e proveniente dai paesi limitrofi: Cene, Fiorano al Serio, Vertova, Colzate e alcuni anche dalla Val Gandino. Quindi, un sodalizio ben radicato nel territorio della Media Valle Seriana, che si configura come ente sovracomunale, pur avendo sede a Gazzaniga.

Quest’anno, oltre alle numerose iniziative portate a termine il CAI Gazzaniga ha brillato per la realizzazione di due importanti eventi. Innanzitutto, la realizzazione dello Skyline “L’orizzonte di Gazzaniga”, una struttura lunga 14 metri, realizzata in acciaio corten e inserita nel muro sottostante l’ITIS Valle Seriana, nella rotatoria dell’obelisco vicino alla stazione. Questa rappresenta in modo schematico, ma molto realistico, quattordici fra i più significativi monumenti di Gazzaniga (chiese, fontane, mausoleo, ponte, ecc.), che alla sera, con l’illuminazione a led, si veste di un fascino particolare. Inoltre, la pubblicazione del libro di 350 pagine “Diari di montagna – dal 1956 al 1980 – di Michele Ghisetti”, che racconta in modo semplice e schietto l’esperienza di questo alpinista, fondatore anche della Sottosezione del CAI Gazzaniga.

Il libro, che sta avendo un ottimo successo, ripropone un centinaio tra escursioni e arrampicate effettuate negli anno ’60 e ’70, descritte in modo vivace e chiaro, nonché partecipate con grande entusiasmo e ricche di citazioni sia tecniche che emotive. Ciò è dovuto all’originalità dei contenuti, alla chiarezza delle emozioni e delle sensazioni provate e trasportate poi nel libro, che ha suscitato un grande interesse sia tra gli amici sia tra i lettori.

Entrambi gli eventi sono stati patrocinati dalla Sottosezione del CAI Gazzaniga

Da segnalare anche la collaborazione che verrà data al nostro socio Bondioli, nell’organizzazione della Gara di Sci alpinismo “Coppa delle Alpi”, inserita nel calendario FISI, in programma sulle nevi di Valcanale domenica 24 gennaio, mentre domenica 31 gennaio, sempre in Valcanale, verrà organizzata la consueta “Gara sociale di Sci alpinismo”, intitolata a Michele Ghisetti.

Pertanto, a ben vedere, un carnet ricco di manifestazioni quello appena portato a termine e l’avvio di un nuovo anno altrettanto ricco e foriero di impegni e programmi.

 

Angelo Ghisetti