Una ricca estate di eventi per l’”Astorica di Albino”
Ancora una volta si presenta vario e articolato il programma delle attività culturali e ludiche dell’Associazione Storica Città di Albino (Astorica), attiva da alcuni anni sul territorio provinciale e in Italia, organizzando rievocazioni storiche, sfilate, spettacoli, attività didattiche, con qualche “uscita” anche all’estero. Fondata ormai cinque anni fa, con in cabina di regia Angelo Milesi, in questo arco di tempo si è trasformata, ampliata e potenziata, tanto da essere regolarmente iscritta all’albo delle associazioni, con tanto di statuto, codice fiscale e partita Iva. E pian piano si è specializzata, promuovendo dapprima rappresentazioni storiche medievali, poi quelle romane (periodo imperiale) e rinascimentali, non trascurando anche interventi didattici nelle scuole. Da segnalare i “passaggi” a Verona, alla Fiera dei Cavalli”, ad Alba, al Palio di Città Alta di Bergamo, ad Alzano per San Martino, e sempre a Bergamo per la rappresentazione del martirio di S.Alessandro.
Ai primi di luglio era ad Urgnano, per la serata inaugurale della Festa in Rocca: dalla Torre Nord della Rocca Albani ha preso il via il corteo che comprendeva 80 figuranti medievali e un gruppo di Templari. Anche in questo “teatro all’aperto”, grandi applausi per Milesi e soci.
Il prossimo evento “estivo” che vedrà coinvolti i figuranti di Astorica è in calendario domenica 25 agosto, a Bergamo, per la 4^ rievocazione del martirio di S. Alessandro, organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo. Astorica parteciperà con circa 160 figuranti, tra legionari romani, centurioni, nobili e rappresentanti del popolo, che accompagneranno Alessandro, un centurione della Lega Tebea, dal momento del suo arresto alle varie tappe del processo, fino alla sua decapitazione.
Quindi, Astorica sarà di scena, a Desenzano di Albino, sabato 31 agosto, con la riproposizione di “Albino Gloriae Gladiatorum” (l’evento era stato organizzato inizialmente per il 18 maggio, ma fu poi annullato a causa del maltempo), interamente organizzato da Astorica: un grande spettacolo di combattimenti fra gladiatori, che porterà per le strade uno stuolo di cavalieri e aurighi, senatori e notabili, tribuni e centurioni, ma soprattutto gladiatori, vestiti di tutto punto, m’era nella moda dell’antica Roma. Oltre al corteo, però, anche uno spettacolo teatrale, che ricostruirà scene ed episodi avvenuti all’epoca dell’impero romano. Lo schema dello spettacolo è simile a quello che Astorica ha presentato ad Alba (Cuneo), nel dicembre 2011 e 2012.
Si parte alle 17, dall’Oratorio di Desenzano. I figuranti in corteo si dirigeranno ad Albino, toccando Via Roma, Via Mazzini, Piazzale Michelangelo. L’arrivo è al Parco Servalli, dove verrà ricreata un’arena romana, con taverna, banchi di “Arti & Mestieri” del tempo e intrattenimento musicale con un gruppo di musici. Qui, il corteo, con alla testa il vessillo della Legione Tebea, seguito dai legionari, dai tribuni a cavallo, dall’imperatore, dai nobili e dai popolani, entrerà al suono di tamburi e chiarine festanti. Quindi, si svolgeranno i combattimenti tra gladiatori. Alle 19, cena all’aperto, al lume delle torce, con piatti a prezzi modici. Lo spettacolo vero e proprio è alle 21.

Sara Nicoli