Anche la comunità di Cene ha partecipato alla “Giornata Nazionale in memoria delle vittime da Covid-19”. Lo scorso 18 marzo, infatti, l’amministrazione comunale di Cene ha organizzato una cerimonia civica, per commemorare coloro che hanno perso la vita in questa tragica circostanza, mostrando profonda e sentita vicinanza verso i loro familiari. Il tutto è avvenuto al cimitero, in diretta streaming, non prima che, alle 17.30, in chiesa parrocchiale, si svolgesse la S.Messa. Quindi, alle 18.15, presso l’ingresso del cimitero, cerimonia di benedizione della targa/stele in memoria delle vittime da Covid-19. Presente il parroco don Guido Sibella. Ovviamente, in linea con le disposizioni anti-contagio, la cerimonia non era aperta al pubblico, ma i cenesi hanno potuto seguire l’evento in diretta sulla pagina Facebook dell’oratorio “Papa Giovanni XXIII” di Cene.
Ale 20, poi, un momento di preghiera comunitaria “virtuale”, con la campane della chiesa parrocchiale che hanno suonato a morto; inoltre, illuminazione del Palazzo Municipale e del cimitero con la bandiera tricolore; e lancio dal monte di un fascio luminoso visibile in tutto il paese.

Una stele…
… Per IERI, per ricordare chi ci ha lasciato nel silenzio assordante di quei giorni;
… Per OGGI, per chi ancora sta lottando, per i nostri bambini e ragazzi lontani dalla scuola e dalle relazioni, per chi non arriva a fine mese, per tutti noi che stiamo rinunciando alle nostre libertà per un futuro migliore;
… Per DOMANI, perché quando tutto sarà finito e rinasceremo tornando a vedere le stelle, faremo tesoro di questo triste periodo cercando di essere uomini migliori.