Visite guidate all’Accademia Carrara

L’Accademia Carrara di Bergamo, uno dei musei più importanti d’Italia, ha riaperto i battenti da circa un anno. Una riapertura che è frutto di un grande lavoro di squadra, che ha visto impegnati istituzioni, storici dell’arte, conservatori, restauratori, architetti, ingegneri e sostenitori privati, per consegnare alla comunità bergamasca il suo scrigno più prezioso di tesori d’arte.

 

Dopo aver tenuto alto il suo prestigio all’estero, con mostre organizzate in alcuni tra i più importanti musei del mondo, la storica pinacoteca di Bergamo ritorna dunque protagonista della cultura e dell’arte italiana, grazie ai suoi tanti capolavori, molti dei quali restaurati durante i sette anni di chiusura.

Dalla scorsa primavera si susseguono a ritmo incalzante le visite guidate, per ammirare il rinnovato allestimenti, i nuovi servizi tecnologici e di accoglienza, degni di una grande istituzione culturale. Un vero luogo simbolo del collezionismo italiano, capace di esporre al suo interno capolavori assoluti dell’arte italiana, compresi soprattutto tra il XV e il XIX secolo, con nomi d’eccellenza quali Pisanello, Mantegna, Bellini, Botticelli, Raffaello, Baschenis, Fra Galgario, Tiepolo, Canaletto e Piccio. E importanti nuclei di opere di Lorenzo Lotto e Giovan Battista Moroni.

Ebbene, per offrire un’opportunità agli amanti dell’arte e soddisfare la naturale curiosità connessa alla riapertura e al nuovo allestimento dell’Accademia Carrara, il Comune di Cene, in collaborazione con “Tre-Tris”, organizza per domenica 14 febbraio “I love Accademia Carrara”, una visita guidata alla preziosa pinacoteca. Il ritrovo è alle 15.45, in Piazza Giacomo Carrara 82, a Bergamo.

Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi tutti i lunedì, dalle 20.30 alle 22.30, a “Tre-Tris”, presso la sua sede, in Piazza Italia 14, a Cene. O telefonando al 349.2477393.

 

Lara Gandossi